L' Uomo e il COSMO

L' Uomo e il  COSMO

martedì 8 giugno 2010

** DA DOVE PROVENIAMO.. **



** DA DOVE PROVENIAMO.. **

Questo è il mio saluto a voi AMICI vicini e lontani.
Io non sò se torno ...ma vi amo tutti.!


Ero un giovine ,quando compresi una Verità di questo Mondo,
che mi rattristò molto ....
Vedevo manifestarsi nelle persone che incontravo
avvolte il bene ,l'amore,la gioia,l'angelo,
avvolte il male ,il disamore,la negazione ,il demone.
Tutto questo ero in grado di leggerlo anche nelle loro espressioni
del volto ,e negli occhi loro.
Non comprendevo come si potesse effettuare tale cambiamento ,
nè come potesse manifestarsi cosi diverso .
Nè soffrii molto ,perchè capii che era finito il mio paradiso.
Il Mondo da quel momento mi mise paura ,
vedevo la sua rigidità estrema ,
costrizioni violente che vivevo anche nella scuola.
...I dolci e teneri giochi dell'asilo finirono di colpo.

Ormai giovane,Un giorno mi chiesi :- Perchè tutto questo?
-La voce del mio spirito di colpo mi rispose :- Son tutti cosi Nazario
in questo Mondo .Nessuno è puro ! Sempre vedrai manifestare in tutti
or la Luce luminosa e buona ,or la loro parte negativa e tenebrosa.
Ciò che tu ami e desideri tanto ,quella pace e gioia limpida sempre e ovunque
non la vedrai in questo Mondo sappilo fin d'ora,e tienilo bene a mente.
-Rimasi scioccato ...ero giovane e pieno di vita ,
speravo almeno di trovare una donna pura ,
sempre sorridente e gioiosa ,
mai ,mai malevola ,ma sempre luminosa .
Quella verità che penetrò in me , sentii ch'era VERA,
e lo constatai passo passo nella vita.

A 8 anni ebbi il mio primo contatto con il mio Spirito,
a causa del primo torto che mi fece la mia carissima mamma.
Vidi nel suo volto l'ingiustizia che mi stava facendo ...
stava facendo a me un torto che la sua matrigna faceva a Lei ingiustamente.
In certi momenti di sconforto è facile fare il male
anche al propio figlio ,senza giustificazione .
Piansi ,fuggendo fuori nella neve alta ,
vagando per ore e ore nella piu completa solitudine .
Guardai le colline ,e gli alberi innevati ,
le montagne lontane inbiancate ,
in quel silenzio dissi :- Questo Mondo di qui ,non mi piace ,
presto andrò dall'altra parte delle montagne ,ora non posso
che ho le scarpe bucate .
- Al ritorno mia madre fu sconvolta da ciò che avevo fatto
per la prima volta in risposta al suo torto ,ma rimase impassibile nel suo errore ,
e nulla comprese del mio dolore.

Da quella prima volta ...sempre vidi manifestarsi
il doppio gioco che gli umani interpretano
nel bene e nel male...cosi anch'io pian piano
entrai nel gioco , di malavoglia
e sempre soffrendo nel mio cuore
TREMENDAMENTE.

Ancor oggi non riesco a tradire IL BENE FECONDO DELL'AMORE.

Noto sempre in me anche il più lieve errore che posso compiere
verso qualsiasi cosa Creata... Vivente.
Noto anche come tutti si feriscono a vicenda
in nome del loro onore ,amore,giustizia e ...via dicendo.

Non esiste essere perfetto nell'Amore in questo Mondo .
Non può esistere.
Neanche i Maestri ne erano esenti del tutto.

Noi siamo intessuti di luce e tenebra tutti.
La Tenebra ha le sue leggi i suoi modi d'esprimersi
in contrasto con la Luce che vive ugualmente in Noi.

Chi vive nella carne è soggetto a manifestare
ora l'una or l'altra cosa...inevitabilmente.
Il discernimento è il solo mezzo che dona equilibrio ,
ma non la Liberazione della parte tenebrosa.

Questa è Una creazione Cosmica
dove Noi vogliamo giocare con queste due FORZE .
SPERIAMO CHE SIA QUELLA BUONA!

DA DOVE NOI PROVENIAMO E' BEN ALTRA COSA ..
SAPPIATELO TUTTI.

SONO ENTRATO IN QUESTA DIMENSIONE
ATTRAVERSO UN PORTALE DI LUCE
...L'HO VISTO UN GIORNO IN UNA CELLA
DI UN OSCURA PRIGIONE.
Ero in compagnia di un Essere particolarmente Amico
della Terra ,non corporeo...
e vedemmo insieme Colui Che si manifesto

*ESSERE SOLO LUCE*

..DONARCI POI CON LA SUA PAROLA
una Verita Unica .
che ci sconvolse per sempre
la nostra vita di allora ....
e ancor in questa presente.

So bene da dove provengo
me stesso e voi tutti .
So bene dove ritorno..... presto forse.
Pace.
Nazario-

*saluto tutti con Amore
e un arrivederci.....
al prossimo ...
eventuale incontro....
Per Ora vi dico Addio.
A presto lo spero.

3 commenti:

  1. Ottimo Articolo, è un piacere leggere queste grandi verità nascoste ai più.

    Trovo illuminante il suo pensiero ma temo che presto molti scagnozzi del Potere Occulto verranno qui a disinformare!!1!!1!!1ONE

    Sono convinto che la Nostra Dimensione Spirituale sia più vasta e di molto rispetto a quella descritta da Kant nel suo "Viaggio al nostro interno" che citava Erastotene, il quale era sicuramente certo che Melzechidec annusasse la vita più che viverla, ma su questo converrà con me, è sempre meglio cominciare da dietro, anche seguendo la via di Melzechidec, annusando.

    Il suo Articolo tra l' altro si allaccia a molti dei miei articoli del mio blog (vedi firma).

    Mi sono impegnato infatti da anni a portare alla conoscenza di tuti questi innegabili fatti, e la sfida è quasi vinta: abbiamo aperto una Facoltà di Studi che tratta molti degli argomenti "scottanti e nascosti" del momento.

    Tra poco verrà equiparata ad una qualsiasi altra Facoltà di studi (stiamo attendendo il Provveditorato).

    Se volesse far parte di questo ottimo team d' esperti gliele sarò infinitamente grato.

    Mi raccomando continui così.

    Suo per Sempre nella Fratellanza Cosmica
    Antonello Stocazzo Ph.D
    Magnifico Rettore della
    Libera Università di Stocazzo
    Sede a Vergate sul Membro (MI)

    RispondiElimina
  2. Carmelo Devisu25 giugno 2010 18:15

    Qui è la verità e la luce, qui è l'eterno.

    Lo simbolo del bene si unisce al coro vagante delle straripanti volute fumose del corpo cosmico. Egli lo volle e lui lo seguì.

    Questo è il comunicato che il fratello cosmico Ioni Mejco ha trasmesso dalla stazione spaziale Voltastack 3 proveniente dalla costellazione delle Pleiadi in viaggio intergalattico esplorativo.
    Il messaggio non era rivolto a caso o a tutta la popolazione ma a te.

    Ergiti.
    Scrollati.
    Sforzati.

    Solo così potrai incontrarlo.
    Saluti.

    Devisu Carmelo.

    RispondiElimina
  3. secondo me noi facciamo parte di un altro corpo.in parole povere noi viviamo in un altro corpo ed'è come se nel nostro corpo ci sono tante persone che svolgono lavori per farci mantenere in vita.

    RispondiElimina