L' Uomo e il COSMO

L' Uomo e il  COSMO

domenica 5 ottobre 2014

* ENERGIA MASCHILE E FEMMINILE *

* ENERGIA MASCHILE E FEMMINILE * DA JESHUA canalizzato da Pamela Kribbe
Cari amici, mi dà grande gioia essere di nuovo con voi. Sono così felice di trovarmi in vostra compagnia. Voi avete la tendenza ad ammirare me o altri esseri come me come maestri, ma noi non la vediamo in questo modo. Vi vediamo seguire il vostro sentiero sulla terra in un periodo difficile, un periodo in cui molte cose stanno cambiando, e vi vediamo crescere verso la vostra maestria. Vi vediamo diventare i maestri che ancora a volte osservate con rispetto. Ed è di questo che si tratta - scoprire la vostra propria maestria! Non seguite alcun maestro che vi viene messo davanti dalla tradizione o dai libri o da qualcosa che qualcun altro vi sta dicendo. Scoprite la vostra propria maestria - è questo il nocciolo dell'intera faccenda. Oggi vorrei parlarvi di un argomento che ha origini lontane nella vostra storia: le energie del maschile e del femminile. Queste sono delle energie vecchie, e stanno accadendo molte cose intorno ad esse proprio ora. Prima vorrei dire qualcosa riguardo alla natura del maschile e del femminile. Queste energie sono due aspetti dell'Uno. Pertanto esse non sono in realtà opposte o dualistiche; sono due facce di un'unica energia. L'energia maschile è l'aspetto che è focalizzato verso l'esterno. È quella parte di Dio o di Spirito che dà spinta alla manifestazione esteriore, fa sì che lo Spirito si materializzi e assuma forma. Perciò l'energia maschile conosce una potente forza creativa. È naturale per l'energia maschile essere altamente focalizzata e orientata verso uno scopo. In questo modo l'energia maschile crea individualità. L'energia maschile vi permette di separarvi dall'Uno, dall'Insieme, e stare soli ed essere un individuo specifico. L'energia femminile è l'energia di Casa. È l'energia della Sorgente Primaria, la Luce fluente, puro Essere. È l'energia che non si è ancora manifestata, l'aspetto interiore delle cose. L'energia femminile avvolge tutto ed è oceanica; non differenzia né individualizza. Ora, immaginate l'energia del femminile che diventa consapevole di un certo movimento dentro di sé, una leggera agitazione, un desiderio di... rivolgersi all'esterno, superare i propri limiti, muoversi al di fuori di se stessa per ottenere esperienza. C'è il desiderio di qualcosa di nuovo, di avventura! E poi da lei arriva un'energia che risponde a quel desiderio. Si tratta dell'energia maschile che vuole servire e aiutarla a manifestarsi nella materia, nella forma. L'energia maschile definisce e dà forma all'energia femminile, e per via della loro cooperazione la somma totale delle energie può prendere una direzione completamente nuova. È possibile creare una nuova realtà, in cui tutto può essere esplorata e sperimentata, in forme di manifestazione che cambiano costantemente. La danza del maschile e del femminile produce lo spettacolo fluttuante della realtà creata, della vostra creazione. È uno spettacolo di grande bellezza, in cui l'energia maschile e quella femminile si adorano e celebrano la loro collaborazione e la loro unione giocosa. Ed è così che dovrebbe essere. L'energia maschile e quella femminile appartengono insieme, sono due aspetti dell'Uno, e insieme esse celebrano la gioiosa manifestazione che la Creazione dovrebbe essere. È stato detto che nella realizzazione finale di chi siete, l'unica verità che conta è: IO SONO. E in questo mantra mistico, si fondono esattamente quei due aspetti. Nell'IO c'è l'energia maschile, nel SONO c'è l'energia femminile. L'IO è quello che contrae, differenzia. Dà centratura, dà direzione, individua; IO, non l'altro, IO. E poi SONO. SONO è oceanico, racchiude tutto. Riflette l'oceano di Casa, l'energia femminile, la fonte inesauribile che non conosce limiti, non conosce differenziazione. L'aspetto fluente e d'unione è il nucleo dell'energia femminile. Nell'IO SONO, il maschile e il femminile si incontrano e beatamente uniscono le loro energie. Ora, nella storia dell'umanità e già prima che l'umanità esistesse, nacque un conflitto tra il maschile e il femminile. Non entrerò nel dettaglio dell'origine di questo conflitto adesso. Ma nella vostra storia c'è un allontanarsi delle energie maschili e femminili, così che esse si presentano come forze opposte. Il simbolo yin-yang dimostra benissimo la situazione reale. Nel maschile c'è sempre un nucleo del femminile e nel femminile c'è un nucleo del maschile, proprio come c'è un puntino bianco nel nero e un puntino nero nel bianco. Ma nel corso della storia, questa unità mistica del maschile e del femminile è stata dimenticata e queste energie sono diventate opposte tra di loro, come il bianco e il nero. L'unità sottostante non è più stata riconosciuta. In questo momento vi trovate nell'ultima fase di questa storia di conflitto, in cui l'energia maschile per secoli ha giocato il ruolo del perpetratore. L'energia maschile sta recitando da tempo un ruolo in cui opprime, mutila e distrugge l'energia femminile. Non è sempre stato così. Ci sono stati dei tempi in cui l'energia femminile ha avuto il coltello per il manico ed ha ingiustamente manipolato e governato l'energia maschile. Ma quei tempi sono passati. Il conflitto prese un'altra svolta ad un certo punto e i ruoli di perpetratore e vittima furono invertiti. L'energia maschile è stata al potere per molto tempo ora ed ha usato male questo potere, in maniera tale che l'energia femminile è stata indebolita e non si rende conto più dell'integrità del suo Essere. Ogni volta che il maschile e il femminile sono in conflitto, la disintegrazione di entrambi è inevitabile. Laddove il femminile viene sempre più vittimizzata e si perde nella negazione di sé, l'energia maschile si perde nella violenza spietata e in quel tipo di aggressione che conoscete dalle tante guerre del vostro passato. Il maschile e il femminile dipendono l'uno dall'altro. Quando si danno battaglia, le conseguenze sono disastrose. Ma i tempi stanno cambiando. Nel secolo passato e anche prima, l'energia femminile ha riguadagnato potere e forza. Ha iniziato a prosperare in un modo nuovo e più equilibrato. Nonostante la disparità dei sessi che è ancora presente nella vostra società, l'ascesa dell'energia femminile è inarrestabile. Tuttavia, l'energia femminile non può ottenere piena forza e vitalità senza la collaborazione con l'energia maschile. Questo vale sia per il livello collettivo che per l'individuo. L'energia femminile non può fare il passo finale senza il sostegno dell'energia maschile e la connessione con essa. Questo non è dovuto ad una debolezza insita nell'energia femminile. È dovuto alla natura essenziale delle energie maschili e femminili: al fatto che sono interconnesse e possono realizzare i loro potenziali più brillanti soltanto in collaborazione. Ecco perché è imperativo ora che l'energia maschile riformuli se stessa e si avventuri nel nuovo! Se osserviamo l'interazione tra il maschile e il femminile ad un livello collettivo, l'energia femminile è adesso in una posizione d'attesa. Lei attende. Attualmente, all'interno dell'energia maschile collettiva, è in atto una lotta tra il vecchio e il nuovo. Dentro l'energia maschile collettiva sta sorgendo una nuova ondata d'energia, che onora e rispetta l'energia femminile. Questa nuova ondata di energia maschile vuole unirsi al femminile ed entrare insieme nella Nuova Era. Ma allo stesso tempo un'ondata più vecchia di energia maschile è ancora attiva e sta cercando di persistere. Questa energia è chiaramente all'opera nella serie di attacchi terroristici che hanno avuto luogo in tutto il vostro mondo. L'energia maschile nel suo vecchio ruolo dell'aggressore senza cuore sta così mostrando il suo lato cattivo. In coloro che commettono questi orribili attacchi ci sono delle emozioni molto oscure: aggressività, rabbia e, nello stesso tempo, estrema impotenza e debolezza. È per questa estrema impotenza che essi ricorrono a dimostrazioni di potere del tipo più brutale e distruttivo. Questa energia maschile di cui stiamo parlando sta vivendo l'agonia della sua morte. Essa percepisce che sono in atto degli importanti cambiamenti collettivamente e che l'umanità è sulla soglia di una NUOVA ERA .

sabato 4 ottobre 2014

**L’ABBONDANZA...**

**L’ABBONDANZA...** 7 settembre 2014 alle ore 15.52
Estratto da A. SAINT GERMAIN Benvenuti alla Clinica dell’Abbondanza. Benvenuti a questa riunione di umani che affrontano ciò che considerano uno dei temi più impegnativi – l’abbondanza, il denaro, i doni, il ricevere. Io ho una piccola fissazione e un’irritazione che riguarda i seminari sull’abbondanza ed è una delle ragioni per cui finora non ne ho fatti. L’irritazione è dovuta al fatto che la maggior parte dei seminari sono mentali. Oggi parleremo di molti concetti, temi di fondo e filosofie che in realtà saranno solo e soprattutto una distrazione. Sì, voi ascoltate le parole ma noi muoveremo un po’ di energia. Modificheremo un po’ di coscienza perché voi lo permettete. Di nuovo, le parole sono interessanti ma la vera dinamica di ciò che sta accadendo qui riguarda la vostra scelta, il fatto che siate disponibili ad andare oltre. La maggior parte di voi dice, “La mancanza non mi piace.” Beh, quella non è una scelta conscia; significa solo che esprimete un giudizio o qualcosa che non vi piace e in generale lo fate in modo piuttosto inconscio. Fare una scelta chiara e cosciente significa essere nel momento Ora. Proprio adesso, proprio qui. Affermate a voi stessi che siete pronti a ricevere i doni che la vita, l’energia che [e] voi avete da offrirvi senza nessun 'se', 'e' o 'ma', senza scuse, senza trattenervi e senza nessuna riserva. “Io scelgo l’abbondanza.” Punto. Tutto qui. Non è dire, “Beh, la penso così” o “Se solo avessi 1000 dollari.” Niente di tutto ciò, amici miei. Una scelta appassionata e fatta col cuore è semplice come dire, “Io scelgo l’abbondanza. Io ho l’abbondanza.” Non è una cosa mentale. Non è una cosa mentale. A proposito noi impareremo, scopriremo che l’abbondanza è nel momento Ora. Non esiste l’abbondanza nel passato e non esiste l’abbondanza nel futuro. Esiste solo nel momento Ora. C’è chi crede nell’abbondanza per il futuro, cioè fare le scorte. Di conseguenza mette il suo denaro in banca o lo investe sui mercati, ma in realtà non lo porta mai nel suo momento Ora. Questo è uno dei temi di fondo che affiorano più spesso. Ci sono ricchi che hanno tutti i loro soldi in banca e alcuni di voi li invidiano pure. Il fatto è questo: hanno davvero l’abbondanza? Solo perché hanno molti soldi in banca, ciò non significa che vivano in modo abbondante e pieno di gioia. Hanno inserito la loro abbondanza nel futuro e quindi non ne fanno esperienza nel momento Ora. C’è chi in passato ha avuto l’abbondanza, ha molti bei ricordi di cose che sono avvenute prima, forse persino momenti in cui aveva un po’ più di abbondanza. Quello è il passato e lui vive in quel passato e il suo momento Ora è pieno di mancanza. Quella persona continua a tornare nel passato, alla sua storia invece di ricevere il dono della sua abbondanza nel momento Ora. L’abbondanza è nel momento Ora. Questo è un punto molto importante – l’abbondanza è nel momento Ora. Non è nel passato. Non è nel futuro. Sono leggermente fissato sui seminari sull’abbondanza perché di solito chi li offre non ha molta abbondanza, almeno nel momento Ora. In generale li offrono persone che sono disperate perché non hanno l’abbondanza. A quel punto cosa fanno? Per fare qualche soldo estraggono dal cilindro un corso sull’abbondanza e subito dopo sono di nuovo al verde. La maggior parte dei corsi sull’abbondanza sono mentali. Sono mentali. Si concentrano su cose come la visualizzazione o le affermazioni che arrivano dalla mente. Nelle cose che arrivano dalla mente c’è poca passione, addirittura zero. Ne consegue che non attraggono l’energia. Esiste la Legge d’Attrazione. Interessante. È un buon passo, ma di suo è limitata perché se è un esercizio mentale e quindi attrarrete solo cose mentali. La vera abbondanza arriva dalla passione. La prossima immagine. La vera abbondanza viene dalla passione. La passione. La passione di vivere attrae l’energia. Ecco cosa otterremo dalla Clinica dell’Abbondanza. Avete frequentato moltissimi corsi sull’abbondanza ottenendo risultati a breve termine, se vi andava bene. Risultati a breve termine, dopo di che vivete davvero nell’abbondanza? O è stato il metodo o lo schema di qualcun altro?? La COSCIENZA * Molti conoscono già alcune di queste informazioni, ma per i nuovi farò una specie di riassunto – è molto importante, sono i fondamentali dell’Energia e della Coscienza. La cosa interessante sulla coscienza… a proposito, la coscienza è consapevolezza. Non è intelligenza, non è pensare; è consapevolezza, è percezione. La coscienza – voi – non contiene alcun tipo di energia. C’è un enorme equivoco sul fatto che voi siete esseri energetici. Non lo siete per niente. Voi siete coscienza. Quando riuscite ad attingere alla coscienza, al punto centrale, quando superate i pensieri e persino i concetti legati all’energia e tornate nella coscienza, quello siete voi. Quella è la passione. Quella è la Sorgente. Per favore, prendetevi un attimo per sentirvi come un essere di coscienza. Avete un corpo, avete una mente e degli aspetti uniti da un’ampia gamma di dinamiche e avete portato tutto nell’energia. Voi non siete energia, non siete il vostro corpo, non siete la vostra mente. Voi siete coscienza. Tutto qui. La coscienza non conosce tempo. La coscienza non conosce i dettagli, i fatti e le cifre. Non ne ha bisogno. La vostra anima, la vostra coscienza strappa via tutti i dettagli – il tempo, i luoghi e tutto il resto – ed estrae la saggezza da un’esperienza che avete vissuto. All’anima non importa se la considerate buona o cattiva, lei estrae la saggezza e beve dentro di sé questa goccia dorata di nettare e poi se ne rallegra. Ahh! Non importa cosa pensate dell’esperienza di ciò che avete fatto, all’anima non importa. È solo la saggezza. L'ENERGIA * Il prossimo punto. L’energia. L’energia è tutto intorno a voi. L’energia è stata creata dalla passione dell’anima, dalla coscienza stessa. Si è condensata. Si è compattata. È stata spremuta fuori da una pressione pazzesca, la bella pressione della passione che ha creato ciò che chiamate energia. Poi ha inviato l’energia fuori, nella creazione per servirvi. Voi avete creato l’energia. Non è più coscienza. È energia ed è dappertutto. Non pensate solo in termini di dimensione fisica, ma in termini di tutte le dimensioni. C’è energia proprio dappertutto. Esiste un’energia che è attaccata solo e unicamente a voi, alla vostra anima e nessuna persona o Dio o un altro essere potrà mai portarvela via. È vostra. È la vostra energia del nucleo. Ci sono altri livelli dell’energia – l’energia cosmica, l’energia cristallina e poi l’energia della Terra – ma tutte provengono dalla stessa sorgente: la passione dell’anima di fare esperienza. Voi portate l’energia nella vostra realtà – la usate per manifestare la vostra realtà – e lo fate di continuo, a prescindere da ciò che accade. Persino quando sentite di avere un’energia bassa continuate a portarla dentro. Voi siete come un magnete che attrae l’energia non attraverso i vostri pensieri, ma attraverso la vostra passione. la Nuova Energia è luce. Non pensatela come la luce di una lampadina; la Nuova Energia è luce ma dovete combinare il buio, il buio e la luce. Non parlo delle vostre forze malvagie metaforiche o cose del genere; parlo di questo principio, la fisica della luce cosmica. È dappertutto e non è la luce del sole e neppure quella di una lampadina. L’energia attivata dalla passione diventa luce e attraversa le dimensioni e il cosmo. A mano a mano che si avvicina a questo pianeta si addensa in pezzi più grandi, si densifica. In fondo, però, è ancora luce. Quella è la vera sorgente dell’energia. È tutt’intorno a voi, è dappertutto ma per creare l’effetto della vera energia deve essere combinata con l'oscurità. È tutt’intorno. È gratuita. Non dovete bruciarla. È semplice. I fisici non la vedono ancora; non capiscono bene le dinamiche della luce perché la maggior parte di loro cerca una luce visiva o una luce che comunque rientra nello spettro noto alla scienza. Oltre a quello, potreste dire che a una frequenza superiore c’è la vera luce. Quella è l’energia ed è dappertutto. È proprio dappertutto. Torniamo al punto – l’energia è dappertutto intorno a voi. È – lo dirò in termini semplici – di fondo è in forma negativa e positiva. Ciò non significa buona o cattiva; sono solo due forze diverse. L’energia è portata dentro dalla passione – è stata portata su questa Terra dalla passione dell’umanità, nella vostra vita è stata portata a voi dalla passione della vostra stessa anima – e ciò accade con quantità diverse di particelle positive e negative. ‘Particelle’ – non è la parola esatta ma è la migliore che ci viene. Ciò fluisce nella vostra vita, nel vostro corpo, nella vostra realtà e si manifesta in cose come il denaro, le automobili, il cibo, i pensieri, la frequenza e la vibrazione e tutto ciò che vedete nella vostra realtà. La luce è inserita in ciò che io considero la dimensione più densa in tutta la creazione – è già un bel traguardo riuscire [riuscirà] a portarla qui. È già un bel traguardo osservarla mentre arriva dalle altre dimensioni nella sua forma di luce pura e poi riunisce le particelle positive e negative e discende in questa dimensione molto densa e poi si trasforma in acqua e terra e aria e tutte le altre – è un fenomeno molto interessante. Ora, per riuscire a capire l’abbondanza è importante sottolineare principi dell’energia. Ricordatevi: voi siete coscienza, non siete energia. Voi non siete il corpo o la mente. BEATI COLORO CHE COMPRENDONO ...perchè la LIBERAZIONE non è cosa sempre facile causa i molti blocchi ...che qui in questo estratto non ho elencato... pace. v’impegnate davvero per avere una vita abbondante e piena di gioia? È proprio questa la scelta fatta col cuore? Questo è uno dei principi molto semplice dell’esistenza spirituale. Se c’è, vuol dire che la volete proprio così. Voi dite, “Ma no, non lo voglio.” Beh sì, in realtà la volete perché non volete l’alternativa e quindi c’inserite qualcosa che potrebbe crearvi qualche disagio. Voi non volete l’alternativa. Voi non volete la vera abbondanza. Perché? Perché dovreste svegliarvi. Voi non volete la vera salute. Perché? Perché non potreste essere una maledetta vittima. Sì, sì, sì. Io so che dite, “No, non è colpa mia.” Sì, in realtà è nella vostra vita per uno scopo. Almeno non dovete affrontare l’alternativa. Sì. A quel punto non potreste più essere una maledetta vittima. Sì, sì, sì. Io so che dite, “No, non è colpa mia.” Sì, in realtà è nella vostra vita per uno scopo. Almeno non dovete affrontare l’alternativa. E se la vita fosse davvero abbondante e davvero semplice? E se aveste una quantità pazzesca di energia? E se? Bene, io direi proprio che non potreste più fare i vostri giochetti. Non potreste più essere la vittima. Non potreste più andare in giro con la mentalità del “povero me”. Non avreste altre scuse. Sareste un Maestro asceso. SAINT GERMAIN Fate un respiro profondo e date ordini alle energie. Sì, date loro degli ordini. Voi date dei comandi alle energie – “Servitemi con abbondanza. Servitemi nella grazia. Servitemi con facilità e nella gioia. Servitemi, energie, ve lo ordino ora.” A quel punto vi togliete di mezzo e lasciate che accada. Proprio come il Maestro ha lasciato che i pesci arrivassero alla sua canna da pesca, voi lasciate che le energie vengano a voi senza pensare, senza manipolare, senza nessun se, e o ma e senza chiedervi quando o perché o come. Le lasciate fare e basta. Lo date per certo. Lo sapete. Lo sentite. Dimenticatevi del vostro conto in banca, del vostro affitto. Dimenticatevi delle vostre bollette. Dimenticatevi tutte queste cose. Smettetela di preoccuparvene. Avete dato gli ordini alle energie ed esse vi servono. A me non interessa se siete l’essere più miserabile sulla Terra, non m’interessa il vostro passato, non m’interessa cosa avete fatto perché se siete così audaci da stare in questo momento Ora e sentire la passione dell’Io Esisto, se siete così audaci da far risplendere di nuovo la vostra luce, il vostro passato non fa proprio nessuna [sulla] differenza. Vi togliete di mezzo e lasciate che le energie vi servano nella gioia, con facilità e nella graziA Le lasciate fluire nella vostra vita .Una vita che non avete costruito intorno al pensare, pianificare, allo sforzarsi ma una vita che è stata canalizzata nelle energie più alte, nelle energie più chiare e nelle energie più sane e più ricche. “Io esisto – quindi l’energia mi serve. Io esisto – quindi ne sono degno. Io esisto – quindi non mi sforzo. Io esisto molto oltre la vita del minimo indispensabile. Io Sono quello che Sono.” Poi ve ne state zitti. Vi togliete di mezzo. Non ci pensate più sopra. Camminate lungo la strada della vita sentendo il profumo dell’aria, percependo la natura e chiedendovi che cosa volete creare come prossima cosa sapendo che accadrà nel momento stesso in cui decidete di crearlo. Beh, in realtà l’avete creato molto tempo fa e ora non fa altro che prendere vita. A. SAINT GERMAIN

LA VERA VERITA' DEVE ANCORA ARRIVARE.

LA VERA VERITA' DEVE ANCORA ARRIVARE. Estratto dal libro di KRYON *Sollevare il velo * Edito dalla STAZIONE CELESTE - MACRO EDIZIONI
Ecco il punto uno del nostro consiglio sul vostro sentiero mentre vi muovete verso ciò che molti chiamano lo status di Ascensione : NON DECIDETE IN ANTICIPO DOVE STATE ANDANDO. < Oh fantastico , kryon> (diranno alcuni) "non dovremmo preoccuparci di dove stiamo andando , o addirittura far finta di andarci " Si. Esatto!! Questo è un buon inizio . Cosi potreste dire :< Bene e come potremo andare avanti ?>. E noi vi diciamo chi vi ha detto che stavate andando avanti? Andare avanti non è una cosa 4D? Perchè non verso l'alto allora ? Quale sarebbe la direzione se aveste chiesto alla vostra struttura cellulare di vibrare più alto?? NON VI E' UNA DIREZIONE PER UNA VIBRAZIONE PIU' ALTA. USCITE DA QUELLA SCATOLA CHE DICE. "SO' DOVE STO'ANDANDO LI E DIO VERRA' A PRENDERMI" e sarete scioccati nel CONOSCERE LA VERITA'. LA VERA VERITA' DEVE ANCORA ARRIVARE. La parte più difficile del vostro sentiero è rendersi conto che non state affatto percorrendo un sentiero già stabilito dai Maestri. I MAESTRI CREARONO IL LORO SENTIERO !! Come parte del piano divino , dovete assumervi la vostra responsabilità NON SEGUENDO ALTRI o aggrappandovi ai consigli o anche agli INSEGNAMENTI DI KRYON. Dovete invece prendere tutto questo e MODELLARLO NELLA VOSTRA CREAZIONE . Tutti gli insegnamenti che ricevete su questo pianeta da quelli come me , fanno parte di una ricetta culinaria INTERDIMENSIONALE. Capite perchè 25 anni fà, dicemmo al nostro partner di non divenire un GURU ? OFFENDE E INSULTA LA MAESTRIA CHE AVETE IN VOI , PERFINO ALL'INTERNO DELLA VOSTRA STRUTTURA CELLULALRE . Questo spiega anche perchè non può esistere un MANUALE DELL'ASCENSIONE.

** IL VOLO DEGLI ANGELI**

A volte giochiamo a far gli angeli ,per poi desiderar di toglierci quelle ali ...per amarci come umani, volando col pensiero, per afferrare ogni volta un sogno nuovo, per portarlo nella realtà che abbiamo scelto per farlo vero nella tangibile sensualità . E' la nostra Passione d'amore. E' lo Spirito che cerca di esprimersi di mille piaceri,emozioni, godendo il Divino che è insito in ogni cosa. Ogni cosa che prende forma ,sapore, luce, ombra e bellezza. Quando siamo tristi, delusi, amareggiati, ,ubriachi,drogati,quasi sconfitti,persi in un oceano di sensazioni, travolti da sentimenti instabili perchè controllati da una mente che si fida poco del cuore, sconnessi,chiusi nei nostri silenzi ,impauriti nel rivelarci... cerchiamo quelle ali di CASA che abbiamo riposto nel nostro scrigno dorato, nel Cuore di DIO dove sappiamo esserci solo quel nostro purissimo AMORE. Pace. Nazir -

* LA PROVA DEL FUOCO *

"l'Impeccabilità" ..una parola poco adeguata di questi tempi per tanti AMICI.Una parola che a il sapore di sensi di colpa . Possiamo VOLENDO travalicare la parola e mantenerci sui Contenuti appropiati al nostro risveglio. MA DA QUI..DA QUESTO MESSAGGIO CHE VIENE SPIEGATO BENE E' CERTO CHE NON PASSA NESSUNO GIRANDO IN TONDO... "AL FUOCO DELLA PURIFICAZIONE". Nazario- -------
Da - *IO-SONO*- *METATRON*- Estratto. Io Sono Metatron, Signore della Luce, e vi saluto, ad uno ad uno, con rispetto e conoscenza. Miei Cari, le vostre vite, ogni momento della vostra esistenza fisica, sono preziose, molto più di quanto alcuni di voi possano credere. Molti di voi agiscono come se dovessero vivere in eterno. Di fatto l’anima è eterna, ma non sarete più la stessa persona, la stessa personalità espressiva di adesso, in ogni esistenza o in ogni altro aspetto del vostro essere. Miei Cari, siete qui per apprendere, vi trovate qui per imparare le espressioni della vostra Divinità all’interno della dualità e la dualità è davvero un dono. La vita è un dono. Siete qui per imparare come co-creare, poiché effettivamente voi siete co-creatori dell’Universo, del Cosmo. Siete qui per raggiungere la Maestria di Sé, e molti di voi si trovano molto vicini a tale traguardo. Cogliere l’attimo Esiste un detto nel vostro mondo, “Carpe Diem”, tradotto come “Cogli l’Attimo”, che è molto appropriato. Dovete cogliere il momento! Molti di voi, nonostante le buone intenzioni, permangono in un stato tranquillo di compiacimento in certe fasi o in certe condizioni del loro soggiorno prestabilito. Molti di voi perdono tempo, utilizzano male il tempo, sprecando esistenza dopo esistenza. Alcuni di voi dicono e sentono che “tutto funziona come deve, tutto è in perfetto ordine.” Ma, Maestri, questo è un paradosso, è come la figura di una carta da gioco che si vede comunque la si giri. Capite? Dalla prospettiva superiore tutto è in perfetto ordine, ma dalla prospettiva dell’umanità all’interno della dualità, non lo è! Se così fosse non sarebbe necessaria alcuna lezione, non vi sarebbe bisogno di quella che chiamate reincarnazione. Non si deve fare altro che guardarsi attorno e comprendere che la situazione penosa dell’umanità sul pianeta Terra è tutt’altro che perfetta. In effetti, NON funzionerebbe come dovrebbe, fino a quando non la rendete tale! La vasta maggioranza dell’umanità, tuttavia, non è ancora sintonizzata sulla propria coscienza, pertanto viene guidata dall’incoscienza, anch’essa soggetta a manifestare le proprie paure ed i propri incubi. Creare e manifestare la realtà desiderata Così oggi parliamo di come creare . E’ innegabile che siete in grado di creare la vostra realtà. Tuttavia è anche innegabile che il 90% dell’umanità lo sta facendo con un atteggiamento ampiamente inconscio. Anche coloro che riescono a manifestare i propri sogni, spesso mostrano poca saggezza in quello che scelgono di creare. Nei tempi attuali, molti uomini che sviluppano il potere della volontà, lo utilizzano per manifestare le ambizioni di potere e di ricchezza, creando perciò per se stessi una lezione ancora più importante ed un fardello sul quale lavorare. I vostri testi religiosi affermano che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco possa accedere al Regno di Dio. In effetti per quanto questo possa essere vero, l’abbondanza però non è un male. Al contrario è semplicemente una responsabilità, come il potere, che viene equilibrata unicamente dalla vera saggezza, la saggezza chiamata amore. E la maggioranza di voi sul vostro pianeta non riesce a cogliere l’amore, l’amore vero, l’amore incondizionato. Può immaginarlo, ma non realmente acquisirlo, in quanto la terza dimensione, la dimensione abitata dal 90% dell’umanità, è una dimensione condizionale. Perché non siete in grado di manifestare. Esiste un altro passaggio di un vostro testo religioso, che parafrasato, afferma, “Chiedi e ti sarà dato.” Eppure quanti di voi realmente sono in grado di manifestare quello che vogliono? Anche seguendo i numerosi pacchetti di istruzioni disponibili su questo argomento, quanti di voi lo stanno realmente facendo? Quanti di voi hanno realmente manifestato appieno la gioia e l’abbondanza che desiderano? La risposta sarà “pochissimi”. Allora, se è così chiaro perché non è semplice? Cercare di manifestare la creazione desiderata deve essere attuato all’interno di una parte del cervello oltre l’aspetto della personalità dell’ego. Anzi per accedere a tale parte del cervello, per accedere alla Mente Divina, si deve governare l’aspetto della personalità dell’ego. E’ questa la chiave mancante! E, Miei Cari, non esistono scorciatoie, non esistono schemi alternativi, non esistono documenti fasulli! Non vi è che un modo che comporta LAVORO! Richiede disciplina e devozione, da applicare con amore! Questa è la chiave per l’impeccabilità! Impeccabilità Che cosa comporta allora l’impeccabilità? E’ fare ciò che si dice? Che cosa significa fare ciò che si dice? E’ fare del proprio meglio? Certamente, ma che cosa significa? Vuol dire prendersi del tempo per rivedere se stessi? E’ questo? Vuol dire mettere la propria esistenza sotto il microscopio della mente critica per capire ciò che serve o non serve? Vuol dire osservare dove si ha paura e capirne il perché? Miei Cari, questo non vuole farvi sentire in colpa. Vuol mostrarvi perché vi trovate qui, e perché non siete capaci di manifestare i vostri veri desideri! Questo richiede il raggiungimento della vibrazione cristallina nella vostra vita quotidiana. Una frequenza cristallina chiamata "impeccabilità". Ma non è possibile farlo se non avete nemmeno il tempo di osservare voi stessi! Non potete ottenerlo se dormite sugli allori! Non potete attuarlo se fate le vittime! Non potete farlo se non vi amate! Non riuscite a farlo se nascondete tutte le vostre cattive abitudini sotto una coltre di proiezione ad immagine dell’ego. Mio caro, non puoi prenderti in giro, e prendere in giro il Creatore-Dio, di cui tu sei una parte intricata! Allora quali aspetti della vostra vita sono saggezza, e quali sono cattiva abitudine? Vi siete presi del tempo per rivederli, e farne un elenco? E che mi dite delle vostre paure, delle irritazioni, la compiacenza, il vittimismo, le colpe ed i dubbi? Quali elementi compongono questi blocchi, e sono davvero degli ostacoli che vi impediscono di fare il passo finale verso la maestria del Sé? Gran parte di voi che sta leggendo queste parole si considera “sul cammino”. Molti di voi partecipano a seminari e conferenze per studiare la metafisica, ascoltando le canalizzazioni, sforzandosi di crescere, insegnare, essere un faro. E quando vi riunite accade qualcosa di meraviglioso, qualcosa chiamato coscienza superiore creata dall’intento reale dell’energia collettiva della massa che si riunisce. Sperimentate un’energia straordinaria e vi sentite vivi, sentite l’energia di “casa” della “dimensione superiore” e vi tuffate in essa, sperimentando la benedizione! Non è vero? E allora vi chiediamo, dopo aver lasciato il seminario, dopo aver lasciato il gruppo, quanto dura la sensazione dell’energia benedetta? Quanto spesso, dopo essere tornati al vostro lavoro e alla vostra vita quotidiana, questa sfuma, e tornate a sperimentare la mondanità, lo stress, la depressione, e ricadete nelle cattive abitudini? Che cosa succede all’energia che lasciate? Dove va a finire? Vedete, all’interno dell’energia di gruppo, all’interno del seminario voi avete mostrato il vostro sé migliore, avete aderito agli insegnamenti del pensiero superiore, avete trattato tutti, incluso voi, con amore. Avete dato amore, accettando di riceverne in cambio, avete meditato in gruppo creando una quantità di squisita energia. Avete seguito il cammino del sé superiore! Avete raggiunto la frequenza cristallina della mente limpida. Ma in seguito, dopo una settimana, e poi due, la magia inizia a svanire. Due settimane dopo l’incontro spirituale, quanto della vostra giornata viene dedicata all’amore, alla gioia, alla meditazione, ad applicare le discipline che avete imparato, a fare del vostro meglio? Quanto tempo della vostra giornata passate a respingere il vittimismo e la depressione? Quanti di voi riescono a vedere quanto dovete sviluppare? E’ facile vederlo? Lo è se ci lavorate sopra. E’ facile lavorarci? Sì, no? In realtà, Maestri, NON è facile! Non è semplice in quanto la maggioranza di voi ha scelto di mettere da parte quello che è difficile da affrontare, quello che negate, quello che non potete ammettere, riponendolo in uno scaffale nascosto o nascondendolo sotto il tappeto, perché è in conflitto con quello che desiderate essere. Lo nascondete agli altri e lo nascondete a voi stessi. E’ molto arduo sostenere questi difficili aspetti dei vostri brevi avventi. Eppure sono proprio queste abitudini che dovranno essere affrontate se vorrete raggiungere l’impeccabilità. L’ego nascosto – predominanza spirituale Molti di voi sono capi ed insegnanti ed hanno lavorato a lungo e duramente per acquisire un livello avanzato di conoscenza e di verità spirituale. Questo è ammirevole. Tuttavia, con il progredire giunge la necessità dell’umiltà. Quanti di voi hanno partecipato a degli incontri metafisici soltanto per essere in un certo qual modo scoraggiati da qualcuno che sottolinea quanto lontano abbia viaggiato nei propri sogni, quante visioni sensazionali e maestri celesti veda nelle sfere superiori; l’implicazione secondo cui essi sono maestri avanzati, e vogliono essere certi che tutti lo sappiano. Questo è una comprensibile trappola, ma non è la via per l’integrità. Il senso di ”superiorità” spirituale è dilagante nei circoli New Age, tuttavia gran parte dei rei non è nemmeno conscia di porsi in un modo così pomposo. Esistono molte trappole nascoste dell’ego all’interno dei circoli spirituali. Nessuno ne è esente. I capi e gli insegnanti che progrediscono ad un certo livello, quando iniziano ad ottenere un seguito, sono particolarmente sensibili a queste trappole dell’ego. La maggioranza che ce l’ha non lo riconosce. Sei uno di loro? Succede alla grande maggioranza ad un certo punto. Miei Cari, l’umiltà è la via del vero capo spirituale, eppure è così facile cadere ciecamente nell’auto esaltazione. Vi diciamo con amore, Miei Cari, che succede a tutti. Succede in tutte le vostre vite, l’andirivieni giorno dopo giorno, dentro e fuori dall’integrità. All’interno della dualità, sia che siate un insegnante o un allievo (e tutti voi siete entrambi!), nessuno ne è al di sopra, ed ecco perché è necessario ricalibrare attraverso lo specchio infinito della realtà, dell’auto revisione all’interno dell’osservatore distaccato, all’interno del sé. Esiste una linea talmente sottile tra l’amore di sé e l’ego. Il paradosso è che il primo è una necessità dell’impeccabilità e il secondo ne è l’intralcio. Sul cammino della Maestria di Sé sarete costretti molte volte a scegliere tra l’amore ed il potere, ed il potere è molto deduttivo e spesso ben mascherato. L’orgoglio giunge prima della caduta. Molti si sono levati per raggiungere altezze elevate nel traguardo spirituale solamente per perderlo completamente divenendo accecati dall’ego. Revisione individuale e calibratura E rivediamo perciò alcuni dei punti più delicati riguardanti il continuo bisogno di autoanalisi, e come ciò possa aiutarvi a raggiungere l’impeccabilità. Quante volte alla settimana o al mese dite una bugia bianca, e quante volte lo fate? Quanti di voi sentono che non è poi così brutto raccontare una piccola frottola come raccontare una grossa eclatante bugia? A livello di risonanza vibratoria, c’è differenza? Quante volte in un mese arrivate al lavoro un po’ in ritardo o un po’ in anticipo? Quante volte in un mese avete l’opportunità di perdonare, di avere pietà, di essere gentili verso un estraneo e di guardare l’altra strada. Quanto spesso criticate gli altri e vi lasciate coinvolgere in quello che viene chiamato pettegolezzo? Tutta l’energia irrisolta deve essere tramutata prima di passare all’impeccabilità. E fintantoché non verrà affrontata, essa affiorerà in superficie di volta in volta fino a quando non l’affronterete per dissolverla! L’energia irrisolta è ciò che nella vostra vita avete abbandonato nella confusione, ed alcuni di voi all’apice della maestria, hanno riorganizzato queste piccole porzioni di caos, impacchettandole in minuscole scatolette che, in un modo o nell’altro, hanno giustificato. Le avete giustificate, camuffate, nascoste, e trasformate in una forma irriconoscibile che vi consentisse l’auto-giustificazione. Questa viene chiamata negazione. E’ chiamata posticipazione, e l’avete messa via per affrontarla in un’altra vita. Questo è ciò che viene chiamato perdita di tempo, opportunità sprecata. L’energia irrisolta che respingete è stata polarizzata e risiede al di fuori del vostro campo mentale, ripudiata, sconfessata, negata; etichettata. Così lavorate per mantenere lo status quo, indebitandovi successivamente. Alcuni di voi sulla soglia della Maestria pensano di poter andare avanti comunque, e questo, Miei Cari, non è corretto. Vi potreste sentire come dei santi grazie ai molti successi che avete ottenuto e alle tante questioni che avete risolto. Tuttavia nella maggior parte dei casi, LE COSE CHE AVETE RISOLTO SONO STATE RISOLTE IN QUANTO ERANO RELATIVAMENTE PIU' SEMPLICI DA GESTIRE, QUELLE REALMENTE DIFFICILI PERO'... REALMENTE NASCOSTE ,NON LE AVETE AFFRONTATE . COSI E'.

*L'Anima non è né Spirito né materia.*

*L'Anima non è né Spirito né materia.* Da Michele Arcangelo estratto - L'Anima non è né Spirito né materia. Si tratta di un cristallino fuoco sacro, UNA MEMORIA ATOMO SEME, un frammento di pura Essenza Luce che è programmato solo per registrare il vostro viaggio in tutta questa esperienza sub-universale. E 'il legame tra voi e il nostro Padre / Madre Dio e, in ultima analisi, al Creatore Supremo. La tua personale Anima-Sé, per questa vit
a, risiede nel vostro Sacro Cuore. ................... L'anima è una multi estensione rifratta del vostro ATOMO SEME-DIO / Presenza dell'IO SONO. L'anima utilizza la coscienza cerebrale destro dell'Intuizione, che è collegato alla maggiore Mente Sacra e Spirituale. Una mente interiore focalizzata è guidato dall'Anima-Sé. L'umanità è in fase di sviluppo dei sottili sensi raffinati che sono diventati troppo offuscati da un uso improprio. È necessario andare oltre gli spessi distorti sensi fisici di base, mentre diligentemente cercate di sviluppare i sensi mentali superiori di intuizione e saggezza divina. E 'di vitale importanza che si impari a controllare la vostra natura emotiva,tenendo i vostri pensieri nella Luce. L'ego rappresenta solo un aspetto del vostro SE' DIVINO, è un aspetto del vostro SE'come ego-personalità fisica; è stato progettato per aiutarvi a sviluppare un senso di identità e individualità nel tempo. Una mente concentrata verso l'esterno è guidato dall'ego. L'indirizzo errato ego-sé è stato determinante nel creare il sistema di credenze illusorio del piano materiale, una realtà basata sulla separazione, la paura, l'egoismo e la scarsità. Come si espanderanno i vostri orizzonti mentali, si inizierà ad abbattere le barriere della percezione auto-limitante.L'espansione della vostra mente include l'attivazione delle cellule dormienti che sono nei livelli dimensionali superiori del cervello per attingere alla saggezza della vostra Sacra Mente. E L'obbedienza cieca non è un requisito ottimale, se vi sforzate di diventare un Maestro di Sé. MICHELE ARCANGELO

venerdì 3 ottobre 2014